Cosa Significa Funzione In Javascript

| | | | | | |

Una funzione Python è un gruppo di codice. Per eseguire il codice in una funzione, è necessario chiamare la funzione. Una funzione può essere chiamata da qualsiasi luogo dopo che la funzione è stata definita. Le funzioni possono restituire un valore utilizzando un’istruzione return.

Le funzioni sono una caratteristica comune a tutti i linguaggi di programmazione. Consentono agli sviluppatori di scrivere blocchi di codice che eseguono attività specifiche. Una funzione può essere eseguita tutte le volte che uno sviluppatore desidera nel proprio codice.

Le funzioni consentono agli sviluppatori di ridurre le ripetizioni nel codice perché possono eseguire lo stesso blocco di codice più volte in un programma.

Questo tutorial discuterà, con esempi, le basi delle funzioni Python, come creare e chiamare una funzione e come lavorare con gli argomenti. Alla fine della lettura di questo tutorial, sarai un esperto nello scrivere funzioni in Python.

Cos’è una funzione Python?

Una funzione è un blocco di codice che viene eseguito solo quando viene chiamato. Le funzioni Python restituiscono un valore utilizzando un’istruzione return, se specificata. Una funzione può essere chiamata ovunque dopo che la funzione è stata dichiarata.

Di per sé, una funzione non fa nulla. Ma, quando hai bisogno di usare una funzione, puoi chiamarla e il codice all’interno della funzione verrà eseguito.

In Python ci sono due tipi di funzioni: definite dall’utente e integrate. Le funzioni integrate sono funzioni come:

  • print(), che stampa un’istruzione sulla console
  • Python len(), che calcola la lunghezza di una lista
  • Python str(), che converte un valore in una stringa

Le funzioni definite dall’utente sono blocchi di codice riutilizzabili scritti da te, lo sviluppatore. Questi blocchi di codice ti consentono di organizzare il tuo codice in modo più efficiente. Questo è importante perché più organizzato è il tuo codice, più facile sarà mantenerlo.

L’81% dei partecipanti ha dichiarato di sentirsi più sicuro delle proprie prospettive di lavoro nel settore tecnologico dopo aver partecipato a un bootcamp. Fatti abbinare a un bootcamp oggi.

Il laureato medio di un bootcamp ha trascorso meno di sei mesi nella transizione di carriera, dall’avvio di un bootcamp alla ricerca del primo lavoro.

Definire una funzione si riferisce alla creazione la funzione. Ciò comporta la scrittura di un blocco di codice che possiamo chiamare facendo riferimento al nome della nostra funzione. Una funzione è indicata dalla parola chiave def, seguita dal nome di una funzione e da una serie di parentesi.

Per questo esempio, creeremo una semplice funzione che stampi l’istruzione It&rsquo ;s lunedi! alla console. Per farlo, possiamo usare questo codice:

Quando eseguiamo il nostro codice, non succede nulla. Questo perché, affinché la nostra funzione venga eseguita, dobbiamo chiamarla. Per fare ciò, possiamo fare riferimento al nome della nostra funzione in questo modo:

Il nostro codice restituisce:

Analizzeremo i componenti principali della nostra funzione:

  • la parola chiave def è usato per indicare che vogliamo creare una funzione.
  • print_monday è il nome della nostra funzione. Deve essere univoco.
  • () è dove verranno archiviati i nostri parametri. Ne parleremo più avanti.
  • : segna la fine dell’intestazione della nostra funzione.

Ora, le nostre funzioni possono ottenere complessi come vorremmo che fossero. Supponiamo di voler scrivere un programma che dica a un utente quante lettere ci sono nel suo nome. Potremmo farlo usando questo codice:

Se eseguiamo il nostro codice e digita il nome "Elizabeth", viene restituita la seguente risposta:

Definiamo una funzione chiamata calculate_name_length(). Nel corpo della funzione, chiediamo all’utente il suo nome, quindi utilizziamo len() per calcolare la lunghezza del nome dell’utente. Infine, stampiamo "La lunghezza del tuo nome è [length] lettere.", dove length è la lunghezza del nome dell’utente, sulla console.

Parametri e argomenti delle funzioni

Nei nostri primi esempi, abbiamo usato parentesi vuote con le nostre funzioni. Ciò significa che le nostre funzioni non accettavano alcun argomento.

Gli argomenti ti consentono di passare informazioni in una funzione che la funzione può leggere. Gli argomenti di una funzione sono racchiusi tra parentesi che seguono il nome della funzione.

Passiamo a un esempio di base per illustrare come funzionano gli argomenti.

Esempio di parametri e argomenti Python

Supponiamo di voler creare un programma che moltiplichi due numeri. Potremmo farlo usando questo codice:

< p>Il nostro programma Python restituisce:

Per prima cosa, definiamo una funzione chiamata multiply_numbers. I nomi dei parametri nella funzione accettata dal nostro codice sono: numero1 e numero2. Li definiamo tra parentesi, che è dove viene definito l’elenco dei parametri.

Successivamente, dichiariamo una variabile Python chiamata "answer" che moltiplica i valori di numero1 e numero2. Quindi, stampiamo un’istruzione sulla console con l’intera somma matematica scritta, seguita dalla risposta al problema matematico.

Abbiamo specificato gli argomenti richiesti. Questo perché non abbiamo impostato alcun valore predefinito per ogni argomento. Dobbiamo specificare un numero di argomenti uguale a quelli nella lista dei parametri altrimenti l’interprete Python restituirà un errore.

Verso la fine del nostro programma, chiamiamo due volte la nostra funzione multiply_numbers .

Per prima cosa, specifichiamo gli argomenti 5 e 10. Il nostro programma moltiplica questi valori per calcolare 50. Quindi, il nostro programma stampa "5 x 10 = 50" alla console. Successivamente, specifichiamo gli argomenti 15 e 2, che il nostro programma moltiplica. Quindi, il nostro programma stampa "15 x 2 = 30" alla console.

"Il Karma di carriera è entrato nella mia vita quando ne avevo più bisogno e mi ha aiutato rapidamente ad abbinarmi a un bootcamp. Due mesi dopo la laurea, ho trovato il lavoro dei miei sogni in linea con i miei valori e obiettivi nella vita !"

Venus, Software Engineer presso Rockbot

Per impostazione predefinita, l’ordine degli argomenti passati in una funzione è l’ordine in quali vengono elaborati dal vostro programma. Quando eseguiamo "multiply_numbers(5, 10)", il valore di "number1" diventa 5. Il valore di "numero2" diventa 10. Parleremo di come sovrascriverlo negli "argomenti delle parole chiave" sezione.

Per ulteriori informazioni sugli argomenti, consulta il nostro tutorial sugli argomenti opzionali di Python.

Una nota : Parametri e argomenti

I termini parametro e argomento si riferiscono alla stessa cosa: passare informazioni a una funzione. Ma c’è una sottile differenza tra i due.

Un parametro è la variabile all’interno della parentesi in una funzione. Un argomento è il valore passato a una funzione quando viene chiamata. Quindi, nel nostro ultimo esempio, "number1" e "number2" sono parametri e 5 e 10 sono argomenti.

Argomenti delle parole chiave delle funzioni

Come abbiamo discusso, l’ordine in cui passi gli argomenti è l’ordine in cui il tuo programma elaborarli. Quindi, il primo parametro verrà assegnato al primo argomento e cosi via. Tuttavia, c’è un modo per sovrascrivere questa regola.

Puoi usare argomenti di parole chiave in una chiamata di funzione, che consente assegnare il valore di un argomento in base al nome del parametro. L’utilizzo degli argomenti delle parole chiave consente di specificare il valore delle parole chiave nell’ordine desiderato.

Gli argomenti delle parole chiave funzionano perché utilizzerai le parole chiave per abbinare i valori ai parametri, invece di fare affidamento sull’ordine degli argomenti per passare i valori.

Supponiamo di creare un programma che stampi il nome e l’indirizzo email di qualcuno che si è iscritto a una mailing list. Potremmo scrivere questo programma usando il seguente codice:

Il nostro codice restituisce:

Dichiariamo una funzione che accetta due parametri: nome ed email. Stampiamo "Nome:" sulla console, seguito dal valore nel parametro nome. Quindi, stampiamo "_Email:"_sulla console, seguito dal valore nel parametro email. Usiamo le istruzioni Python print() per stampare questi valori sulla console.

Successivamente, chiamiamo la nostra funzione e specificare due argomenti. L’argomento email è reso uguale a [email protected] e l’argomento name è reso uguale a Alex Hammond.

Nel nostro codice, abbiamo separato il nome di l’argomento e il suo valore utilizzando un segno di uguale (=). Ciò significava che non dovevamo più specificare i nostri argomenti nell’ordine in cui appaiono i nostri parametri (nome, email). Potremmo usare qualsiasi ordine desideriamo.

Valori di argomento predefiniti

Inoltre, puoi specificare un valore di argomento predefinito per un parametro in una funzione.

Supponiamo vogliamo che il valore di email sia [email protected] per impostazione predefinita. Potremmo farlo accadere utilizzando il seguente codice:

Il nostro codice Python restituisce:

Impostiamo il valore predefinito del parametro email deve essere [email protected]. Quando eseguiamo il nostro codice e chiamiamo la funzione print_info(), non è necessario specificare un valore per l’argomento email. In questo esempio, quando eseguiamo print_info(), specifichiamo un solo argomento: il nome dell’utente.

Restituzione dei valori al programma principale

Finora abbiamo discusso di come passare i valori in una funzione. Ma una funzione può anche essere usata per passare valori al il resto di un programma.

L’istruzione return chiude una funzione e consente di restituire un valore al programma principale. Se si utilizza l’istruzione return senza un argomento, la funzione restituirà il valore Nessuno.

Supponiamo di voler creare un programma che moltiplichi due numeri, quindi, quando quei due numeri sono stati moltiplicati, vogliamo restituirli al nostro programma principale. Potremmo farlo usando questo codice:

Il nostro codice restituisce:

Per prima cosa, definiamo una funzione chiamata multiply_numbers. Questa funzione accetta due parametri: numero1 e numero2 . Quando viene chiamata questa funzione, i valori di "numero1" e "numero2" sono moltiplicati. Quindi, usiamo l’istruzione return per passare il numero moltiplicato al programma principale.

Chiamiamo la funzione multiply_numbers() e specifichiamo due argomenti: 5 e 6. Notare che assegniamo anche il risultato della funzione alla variabile "ans". Quando questa riga di codice viene eseguita, viene chiamata la nostra funzione e il suo risultato viene assegnato a "ans". Quindi, il nostro codice stampa il valore di "ans", che in questo caso è 30.

Il Python < un’istruzione href="/python-return/">return interrompe l’esecuzione di una funzione, anche se non restituisce un valore. Ecco un esempio di questo comportamento in azione:

Il nostro codice non stampa nulla sulla console. Sebbene sia presente una "stampa("Finito")" istruzione nel nostro codice, non viene eseguita.

Questo perché, quando il nostro ciclo for viene eseguito quattro volte (quando i è uguale a 4), viene eseguita l’istruzione return. Questo fa si che la nostra funzione interrompa l’esecuzione e impedisca l’esecuzione del nostro ciclo.

Dopo che la nostra funzione smette di funzionare, il codice nel nostro programma principale continuerà a essere eseguito.

Conclusione

Le funzioni Python sono blocchi di codice che eseguono una determinata azione. Le funzioni possono essere chiamate quante volte si desidera in un programma. Ciò significa che puoi eseguire lo stesso blocco di codice più volte senza dover ripetere il codice.

Le funzioni ti consentono di ridurre le ripetizioni nel codice, rendendo cosi i tuoi programmi più facili da leggere sia per te che per gli altri programmatori .

Per una sfida, scrivi una funzione che stampi sulla console ogni numero compreso tra 1 e 10 (incluso il 10). Questa funzione dovrebbe contenere un ciclo for. Al termine della funzione, dovresti stampare "Fatto!" alla console. Chiama la tua funzione una volta alla fine del tuo programma.

L’output dovrebbe essere:

Questo tutorial ha discusso le basi delle funzioni in Python, come scrivere e chiamare una funzione e come lavorare con argomenti e parametri. Ora sei pronto per iniziare a scrivere funzioni in Python come un esperto!

Per consigli sui migliori corsi, libri e risorse di apprendimento Python, dai un’occhiata al nostro completo Guida all’apprendimento di Python.

Shop

Learn programming in R: courses

$

Best Python online courses for 2022

$

Best laptop for Fortnite

$

Best laptop for Excel

$

Best laptop for Solidworks

$

Best laptop for Roblox

$

Best computer for crypto mining

$

Best laptop for Sims 4

$

Latest questions

NUMPYNUMPY

psycopg2: insert multiple rows with one query

12 answers

NUMPYNUMPY

How to convert Nonetype to int or string?

12 answers

NUMPYNUMPY

How to specify multiple return types using type-hints

12 answers

NUMPYNUMPY

Javascript Error: IPython is not defined in JupyterLab

12 answers

News


Wiki

Python OpenCV | cv2.putText () method

numpy.arctan2 () in Python

Python | os.path.realpath () method

Python OpenCV | cv2.circle () method

Python OpenCV cv2.cvtColor () method

Python - Move item to the end of the list

time.perf_counter () function in Python

Check if one list is a subset of another in Python

Python os.path.join () method