Usando In Javascript

| | | | | | | | |

JavaScript è un linguaggio di programmazione utilizzato per creare contenuti dinamici sui siti web.

Prenditi un momento per pensare alle funzioni web che utilizzi ogni giorno. Pensa a come vengono caricati i nuovi contenuti quando continui a scorrere su Twitter o a come YouTube si aggiorna quando fai clic sul pulsante mi piace. Questo è JavaScript al lavoro. JavaScript può essere utilizzato per creare moduli interattivi, animare immagini, creare elementi reattivi e altro a seconda delle tue esigenze.

Quando sviluppi un sito web, ci sono tre principali tecnologie web che utilizzerai: HTML, CSS e JavaScript. Utilizzerai HTML per determinare la struttura di una pagina web e CSS per controllare come appare una pagina web. JavaScript è il terzo elemento dello sviluppo web che puoi utilizzare per rendere dinamico il tuo sito.

E non è tutto ciò che JavaScript può fare. Se desideri creare più di una pagina Web statica, ti consigliamo di utilizzare JS. Ma JavaScript può essere utilizzato anche nello sviluppo web di back-end, o per sviluppare giochi o per creare applicazioni mobili.

In questa guida, analizzeremo alcune delle operazioni più comuni che potrebbe incontrare mentre impari JavaScript. Discuteremo i fondamenti di JavaScript, comprese le sottostringhe, il test del codice con i blocchi try...catch, l’utilizzo delle istruzioni if ‚Äã‚Äãe altro ancora. Dopo aver trattato le nozioni di base, esploreremo anche alcune funzioni JavaScript più avanzate.

Se non conosci JavaScript e stai cercando un tutorial introduttivo, non cercare oltre questa guida! Iniziamo ad esplorare alcune delle operazioni più comuni in JavaScript.

Filtra e riduci JavaScript

Quando lavori con un array in JavaScript, potresti voler filtrare i tuoi oggetti o eseguire un calcolo sugli elementi all’interno dell’array. è qui che entrano in gioco, rispettivamente, le funzioni filter() e reduce().

Il filter() La funzione può essere utilizzata per ottenere valori che soddisfano criteri particolari da un array. Ecco un esempio di una funzione di filtro che restituisce tutti gli studenti in Prima elementare:

Il metodo reduce() può essere utilizzato per ridurre un array fino a un singolo valore. Ad esempio, se vogliamo ottenere l’età totale degli studenti in una classe, potremmo usare questo codice:

Dai un’occhiata alla nostra guida completa su queste funzioni per imparare maggiori informazioni su come funzionano e su come utilizzarli nel codice.

Stringa JavaScript contiene

Le stringhe vengono utilizzate nella programmazione per visualizzare e lavorare con il testo. Quando lavori con una stringa, potresti voler controllare se quella stringa contiene o meno un determinato valore. Ad esempio, potresti voler controllare se il nome di qualcuno contiene o meno Jones.

Puoi usare il metodo integrato includes() in JavaScript per verificare se una stringa contiene una sottostringa. Ecco un esempio del metodo includes() utilizzato per verificare se una stringa contiene una sottostringa:

JavaScript Split and Slice

Spesso, potresti avere una stringa che vuoi dividere in una sottostringa o in un array. Per fare ciò, puoi utilizzare le funzioni JavaScript split() e slice().

La funzione split() consente di dividere una stringa in un array. Ad esempio, se si desidera convertire il nome completo di un utente in un array di stringhe, potresti usare la funzione split(). Ecco un esempio di split() in azione:

Il metodo slice() restituisce tutti i caratteri tra due numeri di indice in una stringa, consentendoti di creare una sottostringa. Ecco un esempio di slice in azione:

Il metodo JavaScript splice() può essere utilizzato per aggiungere o rimuovere un elemento da qualsiasi posizione all’interno di un array. Ad esempio, se si dispone di un elenco di nomi di dipendenti e si desidera rimuovere il secondo della lista, puoi usare splice().

Ecco un esempio di splice() usato per rimuovere il nome Paul, che ha il valore di indice 3, da un array:

JavaScript Substring

Il metodo JavaScript substring() consente di estrarre parti di una stringa e creare una sottostringa da quelle parti. Ad esempio, se si desidera ottenere gli ultimi due caratteri nel cognome di qualcuno, è possibile utilizzare il metodo substring().

Ecco un esempio di sottostringa utilizzata per rimuovere i primi due caratteri da una stringa:

JavaScript Try Catch

Ogni sviluppatore commette errori quando stanno codificando ed è molto importante assicurarsi che se viene visualizzato un errore, viene gestito in modo appropriato. I blocchi Try/catch vengono utilizzati in JavaScript per gestire gli errori.

Quando viene utilizzato un blocco try/catch, il codice verrà eseguito e restituirà una risposta personalizzata se viene rilevato un errore nel codice. Ecco un esempio di procedura try/catch in azione:

JavaScript If Else

Le istruzioni condizionali vengono utilizzate quando si desidera che il codice venga eseguito solo quando un determinato insieme di criteri è soddisfatto. Ad esempio, potresti volere che il tuo programma stampi il nome di un utente se ha inserito un nome valido e restituisca un messaggio all’utente nel browser web se il suo nome non è valido.

Il if/else può essere utilizzata per eseguire un determinato codice se un’istruzione è vera ed eseguire un blocco di codice diverso se un’istruzione è falsa. Ecco la sintassi di un’istruzione if/else:

Sostituisci stringa JavaScript

Il JavaScript < La funzione code>replace() può essere utilizzata per sostituire determinati caratteri‚Äîo sequenze di caratteri‚Äîin una stringa di testo. Ad esempio, puoi utilizzare replace() per modificare ogni occorrenza dell’indirizzo email di un utente in una stringa se l’utente ha cambiato la sua email.

Ecco un esempio di come puoi utilizzare replace() in JavaScript per sostituire il testo:

JavaScript Onclick

Quando crei una pagina web, potresti volere che un elemento faccia qualcosa quando un utente fa clic su di esso. Ad esempio, potresti volere che un utente riceva un messaggio se fa clic su un pulsante o che un’immagine per ingrandirla venga cliccata. è qui che viene utilizzata la funzione onclick() arriva.

L’evento onclick() ti consente di rendere interattiva una pagina web in modo che se un utente fa clic su un elemento, accadrà qualcosa. Leggi la nostra guida sull’evento onclick() per saperne di più su come funziona e come puoi usarlo nel tuo codice.

JavaScript Sort Array

Quando si lavora con un array, è possibile decidere di ordinare l’array in un modo particolare. Ad esempio, potresti voler ordinare un elenco di nomi in ordine alfabetico o un elenco di voti in ordine crescente.

La funzione JavaScript sort() può essere utilizzata per organizzare un array in un modo particolare. Ecco un esempio della funzione sort() utilizzata per disporre un array di nomi di studenti in ordine alfabetico:

La funzione sort() può essere utilizzata anche per eseguire ordinamenti avanzati se si definisce una funzione personalizzata all’interno dell’ordinamento.

Operatore ternario JavaScript

Gli operatori ternari JavaScript sono istruzioni if...else che controllano se una condizione è soddisfatta ed eseguono un blocco di codice. Ad esempio, se desideri controllare l’età di un utente e restituire true se ha più di 18 anni e false se ha meno di 18 anni, puoi utilizzare un operatore ternario.

Gli operatori ternari vengono spesso utilizzati al posto delle semplici istruzioni if...else perché sono compatti e si adattano a una riga.

Ecco il sintassi per un operatore ternario in JavaScript:

JavaScript forEach

Quando stai programmando in JavaScript, potresti voler scorrere tutti gli elementi all’interno di un elenco. Ad esempio, potresti avere un elenco di nomi di fornitori che desideri stampare per l’utente. Puoi utilizzare il ciclo forEach per creare questa funzione.

Un ciclo forEach è una forma di ciclo for che esegue una funzione una volta su ogni elemento di un array. Ecco la sintassi per un forEach istruzione che scorre un elenco di aziende e stampa ciascuna su una nuova riga:

Funzioni JavaScript

Le funzioni, che fanno parte della maggior parte dei principali linguaggi di programmazione, consentono di scrivere codice una volta per elabora e usa quel codice più volte all’interno del tuo programma.

Ad esempio, se hai un blocco di codice che controlla se un campo del modulo è valido, potresti volerlo rendere una funzione, quindi non‚Äô non devo ripetere un blocco di codice per ogni campo modulo su una pagina web.

Ecco un esempio di una funzione in JavaScript:

Di per sé, la nostra funzione non fa nulla, ma quando la chiamiamo, la funzione stamperà Google sulla console. Per chiamare la nostra funzione, utilizziamo il seguente codice:

JavaScript Let

La parola chiave JavaScript let viene utilizzata per dichiarare un block-scope, local variabile che può essere riassegnata. A differenza delle variabili var, le variabili let sono accessibili solo in un determinato blocco di codice, ma possono essere riassegnate come le variabili var.

Dichiarare una variabile usando let funziona allo stesso modo di var:

Leggi il nostro articolo completo su JavaScript let per conoscere le differenze tra var, const e let, oltre a come usarli tutti correttamente.

JavaScript Array Push

Quando lavori con un array, potresti voler aggiungere un elemento a quell’array. è qui che entra in gioco il metodo JavaScript push(). Puoi utilizzare push() per aggiungere un elemento alla fine di un array. Ecco un esempio del metodo push() utilizzato:

Output:

Puoi anche usare unshift() per aggiungere un elemento al inizio di un array. unshift() funziona allo stesso modo di push() e accetta lo stesso argomento.

Conclusione

JavaScript è un linguaggio di programmazione utilizzato per creare pagine web dinamiche. In questa guida abbiamo discusso alcune delle operazioni JavaScript più comuni utilizzate dai principianti. Abbiamo trattato tutto, dalla funzione onClick alla sostituzione delle stringhe, al taglio dei dati in base alle tue esigenze.

Questo manuale non è però solo per i principianti. Mentre continui il tuo viaggio imparando JavaScript, dovresti continuare a tornare a questa guida e usarla per aiutarti se ti perdi. Terremo aggiornato questo articolo in modo che se hai una domanda su un’operazione JavaScript comune, probabilmente la troverai qui.

Shop

Learn programming in R: courses

$

Best Python online courses for 2022

$

Best laptop for Fortnite

$

Best laptop for Excel

$

Best laptop for Solidworks

$

Best laptop for Roblox

$

Best computer for crypto mining

$

Best laptop for Sims 4

$

Latest questions

NUMPYNUMPY

psycopg2: insert multiple rows with one query

12 answers

NUMPYNUMPY

How to convert Nonetype to int or string?

12 answers

NUMPYNUMPY

How to specify multiple return types using type-hints

12 answers

NUMPYNUMPY

Javascript Error: IPython is not defined in JupyterLab

12 answers

News


Wiki

Python OpenCV | cv2.putText () method

numpy.arctan2 () in Python

Python | os.path.realpath () method

Python OpenCV | cv2.circle () method

Python OpenCV cv2.cvtColor () method

Python - Move item to the end of the list

time.perf_counter () function in Python

Check if one list is a subset of another in Python

Python os.path.join () method