Javascript Enum Tostring

| | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Un’enumerazione Java è un tipo di dati che memorizza un elenco di costanti. Puoi creare un oggetto enum usando la parola chiave enum. Le costanti enum vengono visualizzate come un elenco separato da virgole all’interno di una coppia di parentesi graffe.

Un enum, che è l’abbreviazione di enumerazione, è un tipo di dati che ha un insieme fisso di possibili valori.< /p>

Le enum sono utili se stai lavorando con un valore che dovrebbe contenere solo un valore specifico contenuto in un elenco di valori. Ad esempio, un enum verrebbe utilizzato se si desidera memorizzare un elenco di formati di caffè venduti in un negozio.

Questo tutorial illustrerà le basi degli enum in Java. Faremo riferimento ad alcuni esempi di una classe enum in un programma Java per aiutarti a iniziare.

Sintassi Java Enum

Un Java enum rappresenta un elenco di costanti. Una variabile assegnata da un’enumerazione può avere solo un valore che appare nell’enumerazione. Gli Enum aiutano gli sviluppatori a memorizzare i dati che sanno non cambieranno.

Supponiamo che tu decida che una variabile Java che memorizza i gradi di retribuzione dei dipendenti può avere solo uno dei cinque valori. Oppure, decidi che una variabile che memorizza i contratti dei dipendenti può memorizzare solo Part-time, Full-time o Ore zero. In questi casi , dovresti usare un enum per memorizzare i dati.

Gli enum vengono dichiarati utilizzando "enum" genere. Ecco la sintassi di "enum" parola chiave:

Analizziamo questa sintassi:

  • enum dice al nostro programma che vogliamo dichiarare un’enumerazione.
  • name è il nome del nostro enum.
  • VALUE1, VALUE2, VALUE3 sono l’insieme di valori costanti che il nostro enum memorizza. Questi valori sono solitamente scritti in maiuscolo.

Perché usare Enum in Java?

L’uso di enum ti permette di esprimere un algoritmo in un modo più leggibile sia per te che per il computer.

Scrivere un enum dice al computer che una variabile può avere solo un numero specifico di valori. Ti dice anche, il programmatore, che questo è il caso, il che renderà più facile capire il tuo codice. Se vedi una variabile che utilizza un enum, sai che la variabile può avere solo uno di un numero limitato di valori.

Inoltre, le enum consentono di utilizzare le costanti in modo più efficace.In effetti, enum è stata introdotta per sostituire le costanti int in Java, che si estendevano su più righe ed erano difficili da leggere . Ecco un esempio di una vecchia costante int in Java:

Il nostro codice occupa cinque righe per dichiarare queste costanti. Ma usando un enum, possiamo ridurre il nostro codice a tre righe. Nell’esempio seguente, dichiariamo un elenco di costanti enum:

Il nostro codice occupa cinque righe per dichiarare queste costanti. Ma usando un enum , possiamo ridurre il nostro codice a tre righe. Nell’esempio seguente, dichiariamo un elenco di costanti enum:

class AirplaneClasses { ECONOMY, BUSINESS, FIRST_CLASS } 

Questo codice è più semplice e facile da leggi.

Dichiarazione di un Java Enum

Stiamo creando un’app che i camerieri possono utilizzare per inviare un ordine di caffè ai baristi di una caffetteria.

Quando un barista inserisce un valore per la dimensione della bevanda, vogliamo che ci siano solo tre possibili opzioni. Queste opzioni sono: PICCOLO, REGOLARE e GRANDE. Potremmo usare un enum per limitare le possibili dimensioni di una bevanda a queste opzioni:

In questo esempio, abbiamo dichiarato un enum chiamato Sizes che ha tre possibili valori. Ora che abbiamo dichiarato un enum, possiamo fare riferimento ai suoi valori nel nostro codice.

Esempio Java Enum

Stiamo scrivendo un programma che stampi la dimensione del caffè che un cliente ha ordinato alla console. Questo valore verrà letto dal barista che prepara la bevanda del cliente.

Potremmo usare il seguente codice per stampare la dimensione del caffè che un cliente ha ordinato sulla console:

Il nostro codice restituisce:

Questo caffè dovrebbe essere piccolo.

In primo luogo, dichiariamo un enum chiamato Sizes. Potere hanno tre valori: SMALL, REGULAR o LARGE. Successivamente, abbiamo dichiarato una classe chiamata PrintSize. Questa classe accetta la dimensione della bevanda del cliente e stampa la dimensione della bevanda sulla console.

Nel nostro programma principale, dichiariamo un oggetto chiamato order173," che usa la classe PrintSize. Abbiamo passato il Java parametro Sizes.SMALL attraverso il nostro codice. Questo dice al nostro programma di assegnare il valore SMALL alla variabile coffeeSize nella classe PrintSize.

Quindi usiamo order173.placeOrder() per eseguire il codice all’interno dell’istruzione switch case nella classe PrintSize. Questo valuta il valore di "coffeeSize" variabile contro tre casi. Viene stampato un messaggio sulla console a seconda della dimensione del caffè che un cliente ha ordinato.

Abbiamo specificato che il cliente ha ordinato un caffè piccolo. Il nostro codice stampa "Questo caffè dovrebbe essere piccolo." sulla console.

Se stai cercando di saperne di più sulle istruzioni Java switch case, puoi leggerle nel nostro tutorial sull’istruzione Java switch.

Metodi Java Enum

La classe Java enum include un numero di metodi predefiniti utilizzati per recuperare e manipolare i valori che utilizzano la classe enum. Di seguito abbiamo suddiviso cinque dei metodi enum più comunemente usati.

compareTo()

compareTo() confronta le costanti in un enum lessicograficamente e restituisce la differenza tra i loro valori ordinali. Ecco un esempio di compareTo() utilizzato con un enum value dal nostro esempio precedente:

Il nostro codice restituisce la differenza tra le stringhe SMALL e LARGE in base alla loro valore ordinale. In questo caso, il nostro codice restituisce:

-2

toString()

toString() converte il nome di un enum in una stringa. Ecco un esempio di toString() utilizzato per convertire il valore enum LARGE in una stringa:

Il nostro codice restituisce:

"LARGE"

name()

Il metodo name() restituisce il nome usato per definire una costante in una classe enum. Ecco un esempio del metodo name() utilizzato per restituire il nome definito della dimensione del caffè REGULAR:

Il nostro codice restituisce:

"REGULAR"

values()

Il metodo values() restituisce un array Java che memorizza tutte le costanti in un enum. Ecco un esempio del metodo values() in azione:

Sizes[] sizeList = Sizes.values();

valueOf ()

valueOf() accetta una stringa e restituisce la costante enum, che ha lo stesso nome. Quindi, se volessimo recuperare la costante enum con il nome REGULAR, potremmo farlo usando questo codice:

Il nostro codice restituisce:

REGULAR

Conclusione

Un enum , abbreviazione di enumerazione, è un tipo di dati Java che ha un insieme fisso di valori.

Le enum sono utili se si lavora con variabili che dovrebbero essere in grado di memorizzarne solo una in un intervallo selezionato di valori .

Dopo aver messo in pratica ciò che hai letto in questo tutorial, sarai un esperto nell’uso degli enum in Java. Per saperne di più sulla codifica in Java, leggi la nostra guida completa su Come codificare in Java.