C’è un modo per eliminare le variabili create, le funzioni, ecc. dalla memoria dell’interprete?

| | | | |

Sono un paio di giorni che cerco la risposta precisa a questa domanda ma non ho niente di buono. Non sono un principiante assoluto in programmazione, ma nemmeno a livello intermedio.

Quando sono nella shell di Python, scrivo: dir() e Posso vedere tutti i nomi di tutti gli oggetti nell'ambito corrente (blocco principale), ce ne sono 6:

["__builtins__", "__doc__", "__loader__", "__name__ ", "__package__", "__spec__"] 

Quindi, quando dichiaro una variabile, ad esempio x = 10, si aggiunge automaticamente a tali elenchi di oggetti nel modulo integrato dir() e quando digito nuovamente dir(), ora viene visualizzato:

[" __builtins__", "__doc__", "__loader__", "__name__", "__package__", "__spec__", "x"] 

Lo stesso vale per funzioni, classi e così via.

Come faccio a eliminare tutti quei nuovi oggetti senza cancellare lo standard 6 che era disponibile all'inizio?

Ho letto qui di "pulizia della memoria", "pulizia della console" , che cancella tutto il testo dalla finestra del prompt dei comandi:

>>> importa sistema >>> clear = lambda: os.system("cls") >>> clear() 

Ma tutto questo non ha nulla a che fare con quello che sto cercando di ottenere, non cancella tutti gli oggetti usati.